Corso mobility manager

16, 17, 23 e 24 maggio 2022

32 ore di formazione

In iter di qualificazione presso CEPAS (organismo accreditato da ACCREDIA)

MATERIALE DIDATTICO

ISCRIVITI AL CORSO

PROGRAMMA

DOCUMENTAZIONE

Mobility Manager
Opportunità professionale?

Aziende e Piano Spostamenti Casa Lavoro

Il D.L. 30/2020

Al fine di favorire il decongestionamento del traffico nelle aree urbane mediante la riduzione dell’uso del mezzo di trasporto privato individuale, il Decreto Rilancio (DL 34/2020, convertito in Legge77/2020), ha introdotto l’obbligo di nominare un Mobility Manager per tutte le aziende e Pubbliche amministrazioni con più di 100 dipendenti.

Entro il 31 dicembre di ogni anno, il Mobility Manager ha il compito di redigere un Piano degli Spostamenti Casa Lavoro (PSCL)

Decreto MITE-MIMS sugli spostamenti casa lavoro
UNI 14001 Sistema di Gestione Ambientale

UNI 14001 Sistema Gestione Ambientale

L’attività del mobility manager, contribuendo alla diminuzione dell’impatto ambientale della azienda, è requisito obbligatorio per ottenere la certificazione UNI EN ISO 14001.

Spesso la qualifica dei fornitori passa attraverso il requisito di dimostrare di essere certificati UNI EN ISO 14001);

La UNI 14001 da la possibilità di partecipare a bandi e gare pubbliche, ove richiesta tale certificazione;

Il Sistema di Gestione Ambientale prevede nomina del Mobility Manager
Chi è il Mobility Manager - Istituto Crevit

Chi è il Mobility Manager

E’ una figura specializzata, (art.5 D.I. 179/2021), nel governo della domanda di mobilità e nella promozione della mobilità sostenibile nell’ambito degli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente;

Supporta l’azienda nella decisione, pianificazione, programmazione, gestione e promozione di soluzioni ottimali di mobilità sostenibile.

Mobility Manager aziendale è nominato nelle imprese; Il Mobility Manager D’Area è nominato nei Comuni

Mobility Manager il professionista della mobilità sistenibile nominato da aziende e pubbliche amministrazioni
La nomina del Mobility Manager

Chi nomina il Mobility Manager

Le imprese e le P.A. di cui all’articolo 1, comma 2, del D.lgs. 165/2001 con singole unità locali che soddisfano contemporaneamente le seguenti due condizioni:

  • avere più di 100 dipendenti;
  • essere ubicate in un capoluogo di Regione, in una Città metropolitana, in un capoluogo di Provincia ovvero in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti.
Aziende e Pubblica Amministrazione devono nominare il Mobility Manager
Chi può essere Mobility Manager

Chi può fare il Mobility Manager

Requisiti all’art. 7 comma 1 D.I. 179/2021. I Mobility Manager sono nominati tra soggetti in possesso di un’elevata e riconosciuta competenza professionale e/o comprovata esperienza nel settore della mobilità sostenibile, dei trasporti o della tutela dell’ambiente.

Se un’impresa non ha personale interno idoneo, può servirsi di professionisti esterni con requisiti, le PA lo individuano necessariamente tra il personale in ruolo.

Riconosciuta competenza professionale del Mobility Manager
Cosa fa il mobility Manager

Cosa fa il Mobility Manager

Elabora il Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL), e promuove la realizzazione di interventi per l’organizzazione e la gestione della domanda di mobilità dei dipendenti, per ridurre l’impatto ambientale derivante dal traffico veicolare.

Il ruolo è efficace se oltre all’ademipento d’obbligo, diventa vantaggioso per l’azienda e le persone.

Il Mobility Manager elabora il Piano Spostamenti Casa Lavoro
Imprese e Pubblica Amministrazione devono nominare un Mobility Manager

Mobility Manager
professione adatta a me?

Titoli di studio del Mobility Manager

Laurea o Diploma?

Non è previsto un titolo di studio specifico, in quanto di una professione non regolamentata. Cosa significa allora ottenere una riconosciuta competenza professionale secondo art.7 D.I. 179/21 ?

Ci sono 3 livelli di creditbilità:

  • autodichiarazione;
  • attestazione di qualità rilasciata da associazioni iscritte nell’elenco depositato al MISE
  • certificazione di competenza rilasciata da organismi accreditati da Accredia

Titolo di studio del Mobility Manager
La carriera del mobility Manager

Come diventare Mobility Manager di successo

E’ sufficiente attuare la prassi UNI/PdR 35:2018 Profili professionali della mobilità aziendale – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza e indirizzi operativi per la valutazione della conformità.

  • Acquisire conoscenze (corsi di formazione);
  • sviluppare abilità (capacità di applicare conoscenze)
  • maturare competenza
  • Attestare la propria competenza con esame presso organismi riconosciuti da Accredia
Come diventare Mobility Manager di successo
Cosa studiare per svolgere i compiti di Mobility Manager

Cosa apprendere

  • Le fasi del mobility management (analisi, progettazione, confronto, applicazione, revisioni correttive e migliorative);
  • mobilità integrata e sostenibile, di green policy e impatto ambientale;
  • gestione risorse umane, diritto dei cittadini, del lavoro e dei contratti in generale
  • le forme di mobilità condivisa, dal treno ai monopattini sharing;
  • nozioni di project management per gestiore i progetti di mobilità aziendale
Cosa Studiare per diventare Mobility Manager
Corso Mobility Manager proposto da Istituto CREVIT

Corso Mobility Manager
Cosa imparerai

Cosa è la mobilità sostenibile e la tutela dell'ambiente

Mobilità sostenibile e tutela ambientale

Nel corso Mobility Manager spiegheremo definizioni, principi ed applicazioni di mobilità sostenibile.

Ma soprattutto cosa è la mobilità sostenibile dal punto di vista del Mobility Manager: è la ricerca di strumenti utili a motivare e incoraggiare il personale a scegliere le modalità dei trasporti più efficienti nell’uso dello spazio e dell’energia.

Mobilità sostenibile a Tutela ambientale
4 profili professionali della mobilità aziendale

4 Profili professionali della mobilità aziendale

Spieghieremo 4 profili professionali:

  • mobility manager;
  • fleet manager;
  • travel manager;
  • corporate mobility manager.

che intervengono nei processi strategici che afferiscono alla gestione dei viaggi di lavoro e delle trasferte dei dipendenti.

4 profili professionali della mobilità aziendale
Mobility Manager - Normativa di riferimento

Mobility Manager Normativa di Riferimento

Nozioni e riferimenti normativi europei e nazionali in materia di :

  • codice della strada;
  • mobilità sostenibile;
  • diritto ambientale in tema di green economy e contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali;
  • diritto dei cittadini e dei lavoratori;
  • normativa in materia di contratti di forniture, servizi e lavoro.
Normativa sulla mobilità
Certificazione UNI del Mobility Manager

UNI/PDR 35:2018 E CERTIFICAZIONE

Nel 2018 UNI ha pubblicato la Prassi 35 che definisce i requisiti relativi ai profili professionali della mobilità aziendale, individuandone compiti e attività specifiche e relative conoscenze, abilità e competenze, definite sulla base dei criteri del Quadro europeo delle qualifiche (EQF).

Il documento fornisce gli indirizzi operativi per la valutazione della conformità ai requisiti di conoscenza, abilità e competenza definiti per i profili professionali.

Certificazione delle competenze del Mobility Manager
Competenze di Project Management

COMPETENZE DI PROJECT MANAGEMENT

Aziente e P.A. devono sviluppare progetti di mobilità azienda, gestiti da Mobility Manager, che devono quindi possedere competenza nella gestione di progetti.

Nel corso Mobility Manager spiegheremo quali sono queste competenze?

  • Competenze tecniche di contesto;
  • Competenze di Project Management;
  • Competenze comportamentali.
Competenze di Project Management del Mobility Manager
Piano degli Spostamenti casa Lavoro

PIANO SPOSTAMENTI CASA LAVORO (PSCL)

Il PSCL è un piano di mobilità aziendale finalizzato alla riduzione del traffico veicolare privato.

Individua le misure utili a orientare gli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente verso forme di mobilità sostenibile alternative all’uso individuale del veicolo privato a motore, sulla base dell’analisi degli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti, delle loro esigenze di mobilità e dello stato dell’offerta di trasporto presente nel territorio interessato.

Il Piano Spostamenti Casa Lavoro
smart working per ridurre gli spostamenti casa lavoro

SMART WORKING E MOBILITA' SOSTENIBILE

Smart working, strumento per attuare la mobilità sostenibile.

Il Mobility Manager può comprendere quali azioni attivare nella propria azienda o ente per ridurre quantitativamente gli spostamenti casa-lavoro (smart working), modificare gli orari degli stessi (articolazione lavoro su più giorni della settimana o maggiore elasticità in entrata/uscita) o promuovere una mobilità casa-lavoro sostenibile (navette aziendali, sostegno alla sharing mobilibility, ciclabilità, etc.).

Smart working e mobilità sostenibile
Trasporto collettivo nel mobility management

IL TRASPORTO COLLETTIVO

Treno, autobus, metropolitana, tram, peaple mover, scale mobili, rappresentano sistemi di trasporto collettivo che devono essere ben conosciuti e correlati alle esigenze di mobilità aziendale.

La prassi UNI 35:2018 indica tra gli obiettivi del Mobility Manager scoraggiare l’uso dell’auto a favore dei mezzi pubblici o collettivi. Questo può essere poendo anche particolare attenzione alla relazione con gli enti pubblici e con le aziende che offrono servizi di trasporto collettivo.

Trasporti collettivi e mobility management
Micromobilità e Sharing Mobility

MICROMOBILITA' E SHARING MOBILITY

Nel corso Mobility Manager tratteremo anche dei servizi di micromobilità quali monopattini, biciclette e scooter, che oggi  costituiscono circa il 90% del totale dei veicoli in sharing presenti in Italia.

Monopattini, scooter e bici sono usati mezzo per spostamenti casa lavoro.

  • Come accoglierli negli spazi aziendali e Come integrarli nella mobilità aziendale?
  • Quale può essere il ruolo del mobility manager nel migliorare la sicurezza nell’uso di questi mezzi.
Micromobilità e sharing Mobility

Il Corso Mobility Manager include

b

Materiale didattico del corso mobility manager

Rivedere il video del corso On-Demand

Attestato "Esperto mobility manager"

Valuta la miglior soluzione per te

Modulo 1 - Principi del mobility management

16 Maggio 2022

Modulo 2 COMPETENZE PROFESSIONALI, ANALISI E GESTIONE DEI COSTI DELLA MOBILITÀ

17 Maggio 2022

MODULO 3 MOBILITÀ (AZIENDALE) E IL PIANO DI SPOSTAMENTI CASA LAVORI (PSCL) E CASA SCUOLA (PSCS). LE LINEE GUIDA MINISTERIALI

23 Maggio 2022

MODULO 4 GLI INTERVENTI E LE POLITICHE DI MOBILITY MANAGEMENT

24 Maggio 2022

Requisiti di partecipazione

Una domanda molto frequente: serve la laurea per diventare Mobility Manager?

No, Istituto CREVIT adotta i requisiti essenziali, finalizzati alla certificazione del Mobility Manager basata sulla prassi Pdr 35:2018.

Va precisato che Il Decreto Interministeriale del 12 maggio 2021 non fa riferimento alla certificazione basata su norme o prassi UNI, ma l’art.7  cita “possesso di un’elevata e riconosciuta competenza professionale e/o comprovata esperienza”.

Per comprendere il volere delle certificazioni rilasciate da Organismi di Terza Parte Accreditati in base alla norma internazionale ISO/IEC 17024, e basato su Prassi o Norme UNI consulta il sito di ACCREDIA.

GRADO DI ISTRUZIONE:

Diploma di Istruzione secondaria Superiore o riconosciuti equivalenti

 

Descrizione

Il corso Mobility Manager si articola in 32 ore di formazione pratica altamente specialistica.

Un percorso snello, chiaro, pratico per conoscere e applicare il Mobility Management in azienda, nelle scuole e negli uffici della Pubblica Amministrazione. Rivolto a chi ricopre o che deve assumere il ruolo di Mobility Manager, ma anche a chi, come dipendente o professionista esterno, intende assumere questo ruolo per una o più aziende.

Particolarmente adatto a chi vuole occuparsi di mobilità, tecnolgie connesse e metodologie statistiche, a chi vuole iniziare a gestire in modo strutturato un progetto di mobilità per l’azienda, a chi ha maturato esperienze sul campo e sente la necessità di consolidarle il suo approccio e le sue conoscenze.
Ma anche per chi pur avendo maturato esperienza in materia, ha la nenessità di attestare le proprie conoscenze.

Questo corso Mobility Manager, tenuto online in modalità diretta e differita, è composto da diversi moduli; video lezioni, casi di studio, esperienze pratiche e questionari per cimentarsi e verificare le tue capacità e le tue conoscenze.

Il corso Mobility Manager è progettato da esperti in materia (titolati con Master universitari in materia di trasporti e con esperienza ultradecennale) , ma con un linguaggio semplice, concreto e diretto!

Se invece sei interessato a competenze specifiche di Project Management, segui il percorso ideato da Istituto Crevit

Mobility Manager - I mezzi della mobilità

Programma (relatori in definizione)

Corso Mobility Manager

PRINCIPI DI MOBILITY MANAGEMENT

08:45    SALUTI E BENVENUTO

Francesco Barbaccia Presidente Istituto CREVIT

Vincenzo Saccà Responsabile Sviluppo, Relazioni esterne e istituzionali ISFORT

09:00    CONCETTI, SCENARI E POLITICHE DI MOBILITÀ SOSTENIBILE

Carlo Carminucci Direttore della Ricerca ISFORT

12:00    LA QUESTIONE AMBIENTALE: INDIRIZZI, NORME, OBIETTIVI (1° parte)

Giuseppe Cuzzocrea – Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani

13:00    PAUSA PRANZO

14:00    LA QUESTIONE AMBIENTALE: INDIRIZZI, NORME, OBIETTIVI (2° parte)

Giuseppe Cuzzocrea – Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani

15:00    I 4 PROFILI PROFESSIONALI DELLA MOBILITÀ AZIENDALE: MOBILITY MANAGER, FLEET MANAGER, TRAVEL MANAGER CORPORATE MOBILITY MANAGER

Massimo Procopio Ricercatore senior ISFORT

15:30    LE FIGURE E IL RUOLO DEL MOBILITY MANAGER. LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Massimo Procopio Ricercatore senior ISFORT

16:30    1° TESTIMONIANZA

Stefano Perilli – Comune di Ancona, Mobility Manager D’Area

17:30    CONFRONTO SULLE TEMATICHE EMERSE NEL CORSO DELLE LEZIONI

18:00    CONCLUSIONE DEI LAVORI

 

 

 

Corso Mobility Manager modulo 2

COMPETENZE PROFESSIONALI, ANALISI E GESTIONE DEI COSTI DELLA MOBILITÀ

09:00    PRASSI DI RIFERIMENTO UNI/PDR 35:2018 E LA CERTIFICAZIONE ACCREDITATA

Francesco Barbaccia – Presidenza Istituto CREVIT

10:00    COMPETENZE TECNICHE E COMPORTAMENTALI DI PROJECT MANAGEMENT DEL MOBILITY MANAGER

Francesco Barbaccia – Presidenza Istituto CREVIT
Francesco Sgaramella – Project manager certificato ICT – Responsabile formazione management Istituto Crevit

11:00    NOZIONI DI DIRITTO DEL LAVORO E DEI CONTRATTI. IL PERSONALE E LE RELAZIONI SINDACALI

Angelo Pisciotta – Avvocato studio legale Pisciotta

13:00    PAUSA PRANZO

14:00    VARIABILI GESTIONALI DI PROGETTO E PRINCIPALI PRESTAZIONI STRATEGICHE ED OPERATIVE

Prof.ssa Cinzia Battistella – Università degli studi di Udine

17:30    CONFRONTO SULLE TEMATICHE EMERSE NEL CORSO DELLE LEZIONI

18:00    CONCLUSIONE DEI LAVORI

 

Corso Mobility Manager modulo 3

MOBILITÀ (AZIENDALE) E IL PIANO DI SPOSTAMENTI CASA LAVORI (PSCL) E CASA SCUOLA (PSCS). LE LINEE GUIDA MINISTERIALI

09:00    ANALISI DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ E METODOLOGIE D’INDAGINE PROPEDEUTICHE ALL’ATTIVITÀ DEL MOBILITY MANAGER

Angela Chindemi – Ricercatore senior ISFORT

10:30    FASI DEL PSCL/PSCS: 1) FASE INFORMATIVA (ANALISI DELLA DOMANDA E DELL’OFFERTA). 2) FASE PROGETTUALE: INDIVIDUAZIONE DEGLI INTERVENTI

Massimo Procopio Ricercatore senior ISFORT

12:00    FASI DEL PSCL/PSCS: 3) FASE DI CONFRONTO CON GLI STAKEHOLDER E FASE ATTUATIVA. 4) MONITORAGGIO E MIGLIORAMENTO CONTINUO

Dott. Maurizio DifronzoDirettore tecnico Elaborazioni.org

15:00    LO SMART WORKING E GLI IMPATTI SULLA MOBILITÀ

Alessandro di StefanoPWC (in definizione)

16:00    I BENEFICI AMBIENTALI CONNESSI ALLA GESTIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ

Marco Faticanti ISPRA

17:00    2° TESTIMONIANZA

Prof.ssa Fortuna Sorrese – Mobility Manager scolastico

17:30    CONFRONTO SULLE TEMATICHE EMERSE NEL CORSO DELLE LEZIONI

18:00    CONCLUSIONE DEI LAVORI

 

Corso Mobility Manager modulo 4

GLI INTERVENTI E LE POLITICHE DI MOBILITY MANAGEMENT

09:00    IL TRASPORTO COLLETTIVO (TRASPORTO PUBBLICO, AZIENDALE E SCOLASTICO)

Massimo Procopio Ricercatore senior ISFORT

Francesco Brognara –

10:30    LE NUOVE FRONTIERE DEL MAAS

Dott.ssa Carlotta Gasparini –  Mobility , Business – Development and Strategy – 5T Srl
Ing. Matteo AntoniolaBusiness Strategy Manager, 5T Srl

12:15    3° TESTIMONIANZA

Dott. Sergio Canzanella – Mobility Manager – DG Associazione Italiana Direttori Generali in Sanità

13:00    PAUSA PRANZO

14:00    LA MOBILITÀ DOLCE E MICROMOBILITÀ

Maurizio Difronzo – Direttore Tecnico Elaborazioni.org

15:00    LA SHARING MOBILITY

Germana Pignatelli – Elaborazioni.org

16:00    4° TESTIMONIANZA

Lucia Mercaldi – 5T Srl

17:00    TEST REVIEW

18:00    CONCLUSIONE DEI LAVORI

 

MATERIALE DIDATTICO

CARLO CARMINUCCI - ISFORT

GIUSEPPE CUZZOCREA - CIFI
MASSIMO PROCOPIO - ISFORT

STEFANO PERILLI - COMUNE DI ANCONA

FRANCESCO BARBACCIA - CREVIT
FRANCESCO BARBACCIA - ALLEGATO - CREVIT
FRANCESCO SGARAMELLA - COMPETENZE CERTIFICATE
ANGELO PISCIOTTA - STUDIO PISCIOTTA
CINZIA BATTISTELLA - UNIVERSITA' DI UDINE
ANGELA CHINDEMI - ISFORT
MASSIMO PROCOPIO E MAURIZIO DIFRONZO - ISFORT / ELABORAZIONI.ORG
ALESSANDRO DI STEFANO E PAOLO GUGLIELMINETTI - PWC
MARCO FATICANTI - ISPRA
GERMANA PIGNATELLI - ELABORAZIONI.ORG
MASSIMO PROCOPIO - LEZIONE DEL 24 MAGGIO - ISFORT
FRANCESCO BROGNARA - PHILIP MORRIS
CARLOTTA GASPARINI - 5T
SERGIO CANZANELLA - AIDGS
GERMANA PIGNATELLI - LEZIONE DEL 24 MAGGIO - ELABORAZIONI.ORG
ALESSANDRA AQUILINO - ELABORAZIONI.ORG
LUCIA MERCALDI - 5T

organizzatori

logo istituto crevit
Logo ISFORT

patrocinio

logo CIFI per Crevit

in collaborazione

supporto web

logo elaborazioni.org
competenze certificate logo

soluzioni d’acquisto

(per info – 366 196 9454)

790
€+IVA
NON SOCI

 

Materiale Didattico

Rivedere la lezione on-demand

Attestato di partecipazione

Come associarsi a Istituto CREVIT

Quota annua 30€

Perfezione l’adesione compilando il modulo di associazione

Tessera socio Crevit 2022
490
€+IVA (se dovuta)
SOCI
ISTITUTO CREVIT

 

Materiale didattico + Lezioni on-demand + Attestato

Broadcast Istituto Crevit

(info eventi, proposte di collaborazioni,ecc.)

Agevolazione CEPAS per certificazione 

Percorso di certificazione a costo agevolato 

Riduzione del 10% del costo di successive iniziative 

il costo di riferimento è quello dei non soci

450
€+IVA
SOCI CIFI 
E PATROCINANTI

Riduzione del 15% sui corsi Project Mangement Base ed Avanzato.

Relatore di Istituto CREVIT

Per chi perfezionerà la propria certificazione  presso Organismi riconosciuti da Accredia

Modulo di iscrizione cartaceo

E’ possibilie iscriversi al corso Mobility Manager compilando il modulo informatizzato sottostante. In alternativa è possibile stampare il modulo adiacente, compilalo e invialo unitamente alla distinta di pagamento a [email protected]

Per chiarimenti chiama

366 196 9454

modulo di iscrizione corso

ARTICOLI

Figura del Mobility Manager

Figura del Mobility Manager

La figura del Mobility Manager e il Piano degli spostamenti casa-lavoro Gli ultimi due anni, per effetto anche della necessità di ripensare i tempi delle nostre città, hanno rappresentato una vera e propria svolta nella promozione della figura del Mobility Manager...

scopri di più

Partecipanti

Webinar

Collaborazioni

Visualizzazioni uniche

Documentazione del Percorso formativo

il percorso per diventare Project Manager UNI 11648

Come diventare Project Manager con certificazione accreditata a norma UNI 11648 e scegliere la propria specializzazione:

Project Manager Infrastrutture – Project Manager Farmaceutico & Sanitario, Project Manager Edilizia, Project Manager Immobiliare, Project Manager gare d’appalto.

Inziando dal corso Project Management Base, proseguendo con ISIPM Avanzato.

Aggiungendo poi le conoscenze di contesto: essere project manager in un’azienda farmaceutica è completamente diverso da essere project manager nel settore delle infrastrutture di trasporto.

Anche la gestione di un progetto in una struttura ospedaliera è molto diverso dal progetto farmaceutico. 

Ed ancora diverso è gestire il progetto di un dispositivo medico

Come diventare Project Manger con certificazione accreditata norma UNI 11648

Pin It on Pinterest